Cyclette in Gravidanza

Le cyclette sono considerate uno degli strumenti migliori per fare attività fisica da casa, ma è lecito chiedersi se usare una cyclette in gravidanza sia sicuro. Alcuni tipi di attività sono infatti sconsigliati quando si aspetta un bambino, ed è quindi importante valutare se una cyclette da casa possa essere adatta alle proprie esigenze.

Come prima cosa dobbiamo dire che fare esercizio fisico durante la gravidanza è importantissimo, sia per la mamma che per il bambino. Con un po’ di movimento quotidiano si migliora la circolazione, si risolvono i piccoli acciacchi, si migliora il proprio metabolismo e ci si mantiene in linea. Quest’ultimo aspetto è molto importante soprattutto per chi tende a prendere peso facilmente.

Le cyclette sono considerate uno degli strumenti migliori per fare attività fisica da casa, ma è lecito chiedersi se usare una cyclette in gravidanza sia sicuro. Alcuni tipi di attività sono infatti sconsigliati quando si aspetta un bambino, ed è quindi importante valutare se una cyclette possa essere adatta alle proprie esigenze.

Come prima cosa dobbiamo dire che fare esercizio fisico durante la gravidanza è importantissimo, sia per la mamma che per il bambino. Con un po’ di movimento quotidiano si migliora la circolazione, si risolvono i piccoli acciacchi, si migliora il proprio metabolismo e ci si mantiene in linea. Quest’ultimo aspetto è molto importante soprattutto per chi tende a prendere peso facilmente.

I benefici

Miglioramento del sonno

Miglioramento del sonno

Quando si aspetta un bambino, uno dei problemi più tipici che si possono presentare è la difficoltà nel dormire. Un po’ per i movimenti del piccolo, un po’ per i cambiamenti del proprio corpo, prendere sonno diventa sempre più complicato, e basta poco per svegliarsi.

Facendo un buon allenamento sulla cyclette, però, magari la sera prima di andare a dormire, si può fare in modo di stancarsi a sufficienza per riuscire ad addormentarsi con più facilità e passare una nottata tranquilla.

 

Aumento dell' energia

Aumento dell’ energia

La gravidanza tende a consumare molta energia, e le future mamme si sentono spesso molto stanche a tal punto da fare fatica anche nelle più semplici attività quotidiane. Con un leggero e regolare allenamento alla cyclette si può rinforzare il proprio sistema cardiocircolatorio, in modo da essere più resistenti e non stancarsi troppo facilmente.

Bisogna anche ricordare che per affrontare il parto in modo più piacevole è necessario avere una buona riserva energetica, visto che si tratta di un momento molto intenso. Prepararsi durante i nove mesi di gravidanza è quindi una buona idea!

Rinforzo dei muscoli

Rinforzo dei muscoli

Durante la gravidanza compaiono molti acciacchi e dolori muscolari che sembrano impossibili da fare scomparire. Spesso questi fastidi rimangono anche dopo il parto, creando notevoli difficoltà per la ripresa della normale vita quotidiana.

Fare qualche pedalata sulla cyclette permette di mantenere allenati i muscoli, in modo da riuscire a sopportare i cambiamenti del proprio corpo e da evitare tutti i dolori.

Perdita di peso

Perdita di peso

Lo sappiamo tutti, in gravidanza si mettono su diversi chili. Quello che forse non tutti sanno, però, è che l’aumento di peso non deve essere necessariamente enorme. Anzi, tutti i medici sono concordi nel dire che questo aumento debba essere contenuto, per evitare problemi sia al feto che alla madre.

Purtroppo non è facile mantenere la propria linea durante la gravidanza, quindi è necessario impegnarsi a fare un po’ di allenamento tutti i giorni, in modo leggero come permette una cyclette, per evitare aumenti di peso eccessivi.

 

Cyclette in gravidanza: si può fare?

Come abbiamo visto, non solo si può fare cyclette in gravidanza, ma anzi è un’attività consigliata. Bisogna però eseguire questa attività in piena sicurezza, quindi è fondamentale fare attenzione ad alcuni aspetti.

Evitare l'aumento della propria temperatura corporea

Evitare l’aumento della propria temperatura corporea

Quando si fa attività fisica è inevitabile sentirsi accaldati: questo è normale e non deve destare sospetti. Tuttavia, quando si è in gravidanza, bisogna fare particolare attenzione a non aumentare troppo la propria temperatura, perché avere una temperatura corporea di 39 °C per un periodo prolungato potrebbe provocare dei problemi al bambino.

Per evitare tutto ciò, si consiglia di indossare un abbigliamento adatto all’esercizio, come ad esempio maglie e pantaloni tecnici, e di bere molta acqua sia prima che durante l’allenamento.

Regolare la cyclette

Regolare la cyclette

Se si è già esperti di cyclette, probabilmente si è abituati a determinate impostazioni per l’altezza del sellino e del manubrio, e per l’intensità della pedalata. Una gravidanza modifica però il corpo in modo a volte imprevedibile, quindi queste impostazioni devono essere modificate in modo da rendere l’allenamento comodo in ogni momento. Man mano che la pancia cresce, ad esempio, è consigliabile assumere una posizione sempre più eretta.

Non esagerare con l'intensità

Non essagerare con l’intensità

Come abbiamo detto, fare esercizio fisico è importante quando si aspetta un bambino. Quello che però non bisogna fare è esagerare: moderazione deve essere la parola chiave. Se si è abituati a fare allenamenti molto intensi, sarebbe meglio ridurne la durata e la frequenza. Se invece si decide di cominciare a fare cyclette per la prima volta durante la gravidanza, è fondamentale cominciare con esercizi molto semplici e leggeri, ed eventualmente aumentare l’intensità con il tempo.

Cyclette in gravidanza: sì o no?

Fino a qui abbiamo descritto i benefici dell’usare una cyclette durante la gravidanza. Bisogna però anche ricordare che questi nove mesi sono molto delicati, quindi è importante affrontare qualsiasi attività nel modo più sicuro possibile.

Prima di tutto, è fondamentale consultare il proprio medico. Potrebbero esserci delle controindicazioni mediche all’attività fisica, magari per problemi particolari riscontrati durante una visita o a causa di condizioni pregresse: in questi casi, è assolutamente fondamentale seguire alla lettera quello che viene prescritto, per evitare spiacevoli conseguenze.

È poi anche molto importante conoscere i propri limiti, e sapere quando fermarsi ed eventualmente consultare il proprio medico.

Perdite vaginali

Perdite vaginali

Se durante una sessione di allenamento ci si dovesse accorgere di avere perdite di sangue, contattare immediatamente il proprio medico o recarsi al pronto soccorso. Si tratta di un’eventualità molto rara, ma un’attività troppo intensa, soprattutto se svolta nelle ultime settimane di gravidanza, potrebbe indurre il parto.

Cambiamenti nel movimento del bambino

Cambiamenti nel movimento del bambino

Se durante una sessione di allenamento ci si dovesse accorgere di avere perdite di sangue, contattare immediatamente il proprio medico o recarsi al pronto soccorso. Si tratta di un’eventualità molto rara, ma un’attività troppo intensa, soprattutto se svolta nelle ultime settimane di gravidanza, potrebbe indurre il parto.

 

Esempio di allenamento

Come abbiamo già accennato, il tipo di allenamento durante la gravidanza può variare molto da donna a donna. In linea di massima, però, possiamo individuare una serie tipica di esercizi che possono essere utili a tutte. Questi esercizi possono essere eseguiti quotidianamente, sempre se non ci sono controindicazioni mediche, ma anche a giorni alterni o solo 2 volte a settimana in caso siano troppo intensi.

  1. 5 minuti di riscaldamento

Una delle regole principali nelle attività fisiche è quella di non lanciarsi subito in un allenamento intenso senza aver prima scaldato i muscoli. Questo è valido ancora di più quando si è in gravidanza, visto che probabilmente si è già affette da dolori e fastidi.

Bisogna quindi partire con 5 minuti di riscaldamento, in cui si pedala molto lentamente e impostando una resistenza dei pedali medio-bassa.

  1. 15 minuti di pedalata a media intensità

Una volta scaldati i muscoli, si può procedere con l’allenamento vero e proprio. Per chi non è nuovo all’attività fisica possono andare bene 15 minuti a media intensità, mentre per chi non è particolarmente atletico possono bastare anche solo 5-10 minuti. In alternativa, si possono fare tre serie ripetute da 3 minuti a media intensità e 2 a bassa intensità. L’importante è non eccedere i 15 minuti, perché potrebbero cominciare a presentarsi problemi muscolari o di affanno.

  1. 5 minuti di cool down

Un’altra fase fondamentale di qualsiasi tipo di allenamento è quella di cool down, cioè di raffreddamento. Non bisogna mai smettere bruscamente di fare attività, ma si dovrebbe sempre smettere gradualmente. Per questo, si consiglia di fare 5 minuti a bassa intensità, in modo da permettere ai muscoli di ritornare all’attività normale ma senza sforzare ulteriormente il cuore e i polmoni.

 

↓ Cyclette consigliata ↓

banner_n3

Conclusioni

Con questo articolo abbiamo voluto dare tutte le informazioni necessarie per fare allenamento con la cyclette durante la gravidanza. Speriamo di aver rassicurato tutte le future madri sui benefici che la cyclette può portare, e speriamo di aver dato anche tutte le informazioni necessarie per svolgere i propri allenamenti in sicurezza.

La gravidanza è uno dei momenti più importanti nella vita di una donna, quindi crediamo sia fondamentale viverlo con serenità ma anche consapevoli dei rischi connessi. Seguendo i nostri consigli, però, siamo convinti che non avrai problemi a gestire la tua attività fisica nel modo migliore sia per te che per il tuo bambino.

Una cosa importante...Non perdere questa occasione speciale!

Ottieni questa fantastica cyclette a prezzo basso!

controlla prezzo ora